Sulla via di casa mia
 

Io che sono
stato sempre altrove
non so dove
di continuo via
su strade nuove
ma tu sei il mio nord
l'est il sud e l'ovest
e anche se sto con te
di te ho gi nostalgia

sono un musicista
eppure spesso
io vado fuori tempo
e da me stesso
sono un astronauta
e tutto solo
non ho abbastanza spazio
quando sto su in volo

ogni sera a una certa ora
io torno a casa mia e tiro gi
la mia bandiera che si scolora
col giorno che si avvia

io sono stato sempre altrove
non so dove
uno di continuo via
per le cose della vita
le ho trovate sulla via di casa mia

io che parlo
sempre molto poco
non un gioco
farmi compagnia
perch trasloco
ma tu sei terra
acqua aria e fuoco
tutto ci che non ho
e mezza vita mia

sono un poeta
senza un verso
e quasi ad ogni metro
mi son perso
sono un marinaio
da imbarcare
che soffre il mal di terra
e pure il mal di mare

ogni d con la stessa voglia
io vengo verso te e lascio l
il mio nemico su quella soglia
e spengo dietro me

io parlo sempre molto poco
e non un gioco
farmi un po' di compagnia
ma le parole del mio cuore
le ho trovate sulla via di casa mia
sulla via di casa mia

e se gli occhi son come
due finestre sul blu
di un cielo d'amore
un sorriso ancora pi
di un grande portone
che ogni volta apri tu
per farlo passare e farmi entrare

e ogni volta su questa strada
io trovo un po' di me e metto via
la mia rivolta con la mia spada
e di nuovo mi d a te
sulla via di casa mia

[Indietro]

Release date - 23 Maggio 2003
Etichetta -
Columbia Sony Music